La Cardonguitar @ Sala Consilina

A Sala Consilina il 25 novembre ho suonato la chitarra nella Pièce teatrale “Donne” degli Artisti Cilentani Associati, per manifestare contro quella orribile piaga della violenza sulle donne.

Ho scoperto una bellissima realtà confluita in una Consulta che da oggi può aiutare le donne sotto attacco, fisico e psicologico delle bestie con i pantaloni.

Ero li seduto e vedere la sala piena di donne di ogni età esponenti istituzionali di mezza Campania mi ha emozionato. Avrei voluto vedere più uomini.

Alcune persone non riescono a considerare la donna come ciò che è: la più grande poesia possibile. E va letta, impaginata su petali di rose. Una donna va sostenuta, anche quando sai che andrà via da te. Ma per fare questo c’è bisogno di essere uomini e molti sono caporali (non me ne vogliano i militari, che manco mi sono simpatici) I violenti? Abbandonateli, perché se uno non si vuole salvare non si salverà e non gli fate sconti, non li coprite. Essi non riescono a relazionarsi che con se stessi.

Cosa fare? Difendere le donne sempre. Incondizionatamente. Perché si difende la vita. E le istituzioni devono attivarsi per far si che le donne possano essere indipendenti e liberarsi da chi può ricattarle economicamente. Trovate il modo.